l'informazione ispirata ai valori del giornalismo di Domenico Di Meglio|martedì, ottobre 1, 2013
Sei qui: Home » Casamicciola Terme » A rischio la III edizione del Memorial Anna De Felice

A rischio la III edizione del Memorial Anna De Felice 

in riordo di un angelo

 

Ida Trofa|A rischio la III e fortunata edizione del Memorial Anna De Felice organizzato dall’associazione Casanizzola in memoria della giovane Anna tragicamente scomparsa nei disastrosi fatti alluvionali del2009. Abloccare il normale svolgimento della manifestazione a cui prendono parte circa 400 atleti, ben sei squadre femminili, in una quarantagiorni di sport e condivisione rischia di saltare, a meno che qualche amministratore di buona volontà od un socio finanziatore non si assumano l’onere e l’onore di patrocinare l’evento. Infatti una determina del2010, inpieno corso D’Ambrosio stabilisce che chiunque, eccetto le scuole calcio, voglia usufruire della struttura del Monte Tabor debba pagare intorno alle 120-140€ all’ora, contro le 8€ orarie delle scuole calcio. Un costo insostenibile per Casanizzola ed i suoi ragazzi che più che contendersi il titolo a suo di goal, mettono su un evento di grande richiamo e d’interesse per la comunità casamicciolese tutta, ma anche per l’isola, per non dimenticare, tributando il giusto riconoscimento alla piccola Anna. Una festa di sport e di solidarietà il cui naturale coronamento avviene con l’evento finale al centro del paese, una festa

L’associazione culturale Casanizzola ha già comunica che:  “Per motivi amministrativi e burocratici non derivati dalla nostra organizzazione,la IIIedizione del Memorial ”Anna De Felice” viene sospesa. Ci dispiace per i circa 400 ragazzi partecipanti in quanto non riusciamo ad avere le giuste autorizzazioni, affinche’ tale evento di sport e cultura in memoria della ”piccola Anna” venga svolta nei giusti tempi. Pertanto chiediamo ai rappresentanti delle squadre aderenti che hanno versato la quota assicurativa di contattarci per il ritiro delle quote di iscrizione. Siamo  rammaricati che tale iniziativa non sia stata supportata da tutte le parti in causa. Ringraziamo tutti coloro che ci hanno sostenuto per lo svolgimento di tale evento”.che ricordi e testimoni del grande impegno di tutti e che non può permettersi esborsi esosi o cifre di partecipazione spropositate in relazione anche all’età dei partecipanti, mediamente quindicenni.

 

Il sindaco Arnaldo Ferrandino dopo le sollecitazioni e gli input degli organizzatori ha già predisposto un nuovo regolamento che invalidi la determina e consenta a tutti i cittadini casamicciolesi e non di usufruire alla stessa maniera del campo sportivo comunale pagando 8€ orari. L’unico impedimento all’entrata in vigore del regolamento è la necessaria approvazione in sede di consiglio comunale, un consiglio che non sarà fissato prima del 25 giugno prossimo determinando così un inevitabile slittamento delle date d’inizio del torneo, non c’è altra via per evitare che l’astronomico versamento di quote orarie  che renderebbero impossibile lo svolgersi della competizione. Non c’è verso neppure di riconoscere come sino allo scorso anno avveniva un patrocinio anche non oneroso ala associazione visti i recenti inasprimenti della spending review alla finanza pubblica.

Eppure il Memorial Anna De Felice porterebbe da solo ed in quaranta giorni più soldi alle case comunali di quanto abbiano fatto le scuole calcio nel 2011-12. Scuole calcio che all’erario comunale hanno versato soli 2000€ annui, mentre con il Memorial di Casanizzola si incasserebbero oltre 2500€ pur consentendo la tariffa di 8€/h. Un investimento sicuro e di grande richiamo che sin dall’inizio ha mostrato di saper strappare il gradimento del pubblico attento, numeroso e sensibile considerato che tutto il ricavato andrà in benficenza. Ma anche il gradimento degli amministratori come quelli del comune di Lacco Ameno che hanno già acconsentito di metter a disposizione l’impianto del Patalano e far si che il torneo si svolga regolarmente, mentre a Casamicciola si tratterebbe di attendere il Consiglio Comunale di fine giugno ed i relativi tempi tecnici, dopo un’attesa e le necessarie comunicazioni inviate da circa un anno. Un tempo non ragionevole per gli organizzatori e sopratutto per glia atleti impazienti di riprendere la grande festa in memoria di Anna. Da scartare, sembrerebbe anche l’ipotesi di svolgere altrove la competizione volendo lasciare a Casamicciola la centralità di una manifestazione di tale portata in onore e doveroso tributo ad una cittadina tragicamente scomparsa, si per la furia degli eventi, ma anche per la trascuratezza e la disattenzione delle sue genti. L’auspicio è che il sindaco Ferrandino, dall’alto della sua sensibilità sportiva faccia proprio l’appello di tanti tantissimi ragazzi, il nostro per far si che il Memorial si tenga come stabilito e che il comune si renda parte attiva e protagonista per una  causa giusta e significativa. Altrimenti la speranza e che qualche finanziatore dall’animo buono aiuti a pagare la retta stabilità dall’iniqua determina dei 120-140€ orari.

Intanto i ragazzi del torneo hanno già organizzato la protesta : “Noi ragazzi del gruppo torneo Anna De Felice stiamo pensando di andare a manifestare il nostro dissenso al sindaco e all’amministrazione tutta per il poco aiuto datoci per lo svolgimento di questo manifestazione giovanile in ricordo della nostra cara Anna. Vogliamo sapere il perchè di tutti questi problemi intorno all’unica manifestazione piacevole per noi giovani che e rimasta nella nostra cittadina… Chi vuole aderire a venire sul comune di casamicciola terme mercoledi 13 giugno 2012 alle ora 11 per poter porre alcune domande al sindaco, vi chiedimo di pubblicare ed essere presenti in quanto questo e l unico modo di poter far capire a queste persone che noi giovani ci siamo e vogliamo essere tutelati dai nostri amministratori”

Su  facebook fioccano i messaggi di disappunto: “ Ke schifo qst cosa di nn svolgere il torneo… Qst è una rappresentazione di circa 600 giovani ke si riuniscono in amicizia x ricordare ANNA… Nn riesco a credere cm qst politici nn concedano qst autorizzazione sicuramente x un gruzzoletto di sporki soldi… L’ unica parola ke si addice a qst gente è: ” VERGOGNA”… Dai ragazzi in tanti si può fare tutto!!!”- questo è quanto scrive sul gruppo Torneo Anna De Felice Angelo Galdi.

 

La speranza che in queste ore si riesca a trovare una via di mezzo tra le esigenze amministrative, i regolamenti e l’organizzazione dell’evento che possa scongiurare il mancato svolgimento dela festa in nome di Anna.

 

 

%d bloggers like this:
UA-17747172-1