l'informazione ispirata ai valori del giornalismo di Domenico Di Meglio|domenica, settembre 29, 2013
Sei qui: Home » Cronaca » Inizia un nuovo anno scolastico con i nostri migliori auguri

Inizia un nuovo anno scolastico con i nostri migliori auguri 

ritorno-a-scuola

La campanella per gli alunni in Campania suonerà il 14 settembre

Ieri 1 settembre ha cominciato un nuovo anno scolastico. Anno cominciato tra il caos delle nomine per i precari, gli accantonamenti delle cattedre e i ritardi nelle comunicazioni delle assegnazioni e degli utilizzi, in molti casi non si conoscono ancora le destinazioni finali dei docenti; guerra anche sul fronte ATA per le nomine in ruolo e per le assegnazioni dei docenti inidonei.

Il Ministro nella conferenza stampa d’inizio anno ha assicurato che tutti i docenti avranno la loro scuola e saranno in cattedra oggi, docenti assicurati dalle 30.000 immissioni in ruolo, le cui operazioni in realtà non sono ancora terminate.

I numeri di quest’anno scolastico prevedono alunni in aumento, quasi 8 milioni, per la precisione 7.830.650 iscritti: 1.021.483 frequenteranno la scuola dell’infanzia, 2.571.949 la primaria, 1.689.029 le medie e 2.548.189 le superiori, memo iscritti al Sud, aumentano al centro e al Nord ovest, in calo nelle isole e nel nord est.

Molti gli iscritti al liceo, il 49,2% degli studenti con un aumento del 3% rispetto allo scorso anno, i licei più gettonati sono quello delle scienze applicate e il linguistico. Diminuiscono gli iscritti nelle scuole professionali che contano il 18,7% con una diminuzione del 3,4%, aumentano le iscrizioni nei tecnici. Le classi con più di 30 alunni sono lo 0.6% , il numero medio di alunni per classe è 22, le classi a tempo pieno sono aumentate di 3.803 unità. I docenti di sostegno sono 94.430, il numero più alto mai raggiunto. Questi i numeri del nuovo anno scolastico. Un anno che vi auguriamo essere costruttivo e denso di soddisfazioni, per una Scuola italiana che ha bisogno di tutto il nostro sostegno per la formazione delle future generazioni e la crescita del nostro Paese.

%d bloggers like this:
UA-17747172-1