l'informazione ispirata ai valori del giornalismo di Domenico Di Meglio|lunedì, settembre 30, 2013
Sei qui: Home » Barano » Spazzamare a Maronti… «E’ questione di ore la deroga per l’utilizzo», parola del comandante Ambrosino

Spazzamare a Maronti… «E’ questione di ore la deroga per l’utilizzo», parola del comandante Ambrosino 

spazzamare

Rosa Di Iorio – L’annosa questione del mare sporco dei Maronti sembra che stia arrivando alla fine, per lo meno per quei rifiuti solidi galleggianti che imbrutiscono non di poco l’aspetto del nostro mare. Il consorzio è pronto a fare ripartire i mezzi che puliranno il mare della spiaggia più bella dell’isola ma, sindaco e operatori turistici stanno impazientemente aspettando le disposizioni della Capitaneria in merito al loro utilizzo. Infatti, perché per usare questi mezzi, è necessaria una deroga della Capitaneria di Porto, in quanto devono essere usati nelle ore di balneabilità. L’iter procedurale prevede l’autorizzazione alle capitanerie locali da parte della Capitaneria di Napoli per emettere una nuova ordinanza di disciplina nella quale si autorizza l’uso degli spazzamri anche nelle ore di balneazione, come già è successo per i mezzi che fanno il campionamento delle acque da parte dell’ARPAC.

Giovanni Pesce, presidente del Consorzio ha dichiarato «I pattini spazzamari sono pronti, ma senza l’autorizzazione non possimo usarli. Sappiamo bene i vantaggi che garantiremmo ai Maronti. Non ne facciamo un problema economico, di volontà o di principio».

Abbiamo interpellato il sindaco del comune di Barano, dott. Paolino Buono che ha dichiarato «Siamo in attessa di avere la deroga da parte della Capitaneria di Porto. Il comune ha inviato la richiesta più di 10 giorni fa. Sappiamo che l’iter procedurale è quasi concluso ma ancora non consciamo i limiti dell’ordinanza. In realtà questi mezzi non sono veri spazzamare. Quelli erano in dotazione tanti anni fa e svolgevano il loro compito piuttosto bene, ora invece si tratta di semplici pedalò a motore con un retino posto sul davanti. Servirebbero a garantire una pulizia immediata nel caso in cui il mare si presenti sporco per una qualsiasi motivazione. Purtroppo, la capitaneria, è la sola a essere competente a mare».

Il commandante della Capitaneria di Porto d’Ischia, Ambrosino, ha detto per Il Dispari: «Tengo davanti a me in questo momento tutte le carte che rigurdano la questione dell’utilizzo degli spazzamari ai Maronti che è stata già visionata dalla Capitaneria di Napoli e valutata positivamente. Sarà fatta una deroga simile a quella fatta per le navi dell’ARPAC. E’ solo questione di ore, l’ordinanza è in via di rilascio».

Speriamo a breve che questi pattini spazzamari, come quello che si vede nella foto, entrino in funzione per il bene del turismo a Ischia e della bellezza della spiaggia dei Maronti.

 

 

%d bloggers like this:
UA-17747172-1